mercoledì 12 dicembre 2012

Pannolini… a quando lo spannolinamento?

Ho una bambina di 21 mesi e quindi con i pannolini ho fatto una certa esperienza: ne ho usati di differenti marche e naturalmente taglie e dato che la cucciola è molto cresciuta sono da poco passata alla taglia n.6, che corrisponde all’incirca ai 15-27 Kg di peso. Purtroppo ancora non si parla di spannolinamento: la bimba dice cacca e pipì ma del vasino non vuole sentir parlare e quindi mi tocca comprare ancora i pannolini.
Ho sempre comprato pannolini in offerta: aspetto che ci sia una grande offerta conveniente al supermercato e faccio scorta. Finora ho usato sempre i Pampers, solo saltuariamente gli Huggies. Ho un animo verde e perciò mi sono sempre preoccupata dell'impatto ambientale di questi pannolini, cosi' quando ero in attesa della mia bambina ho cercato info sui  pannolini lavabili ma è stato un vero disastro : ho scoperto che erano più costosi di quanto pensassi, per lavarli ci voleva un lungo ammollo e molto detersivo  e inoltre i tempi di asciugatura erano troppo lunghi, molte mamme me li sconsigliavano e quindi, un po’ per pigrizia un po’ per mancanza di tempo un po’ perché mi hanno scoraggiata, ho desistito. Ho quindi sempre usato i pannolini usa e getta e, con alterne vicende, mi sono sempre trovata ok. Ho stilato una specie di classifica dei pannolini:
1° posto: Pampers Baby Dry…per me i migliori, con buona qualità-prezzo: se si trova l’offerta meglio farne scorta!
2° posto: Pampers Sole e Luna… confortevoli e a buon prezzo
3° posto: Pampers Progressi…costosi e un po’ puzzolenti quando sono bagnati, ma la bimba in compenso resta asciutta
4° posto: Huggies Superdry…non male,ma sono poco morbidi e scricchiolano come la carta
Ultimo posto: Huggies Unistar
Di questi vi vorrei appunto parlare: non li conoscevo proprio ma trovandoli in offerta al supermercato (pacco taglia 6 da 48 pannolini 10.69 euro) li ho presi. Il pannolino è bianco e presenta sulla parte davanti  le divertenti decorazioni di Pippo l’ippopotamone.
E’ dotato di fascette laterali elasticizzate che dovrebbero assicurare una vestibilità avvolgente, di  linguette di chiusura e di un cuscinetto cattura bagnato. C’è poi una fascia elasticizzata sul retro,alte barrierine laterali che proteggono dalle fuoriuscite. Speciale rivestimento traspirante. Il pannolino calza bene ma purtroppo non mi sto trovando positivamente: la bambina è spesso bagnata e di notte la situazione va anche peggio…la mattina devo cambiare il body perché la pipì è fuoriuscita. Li sconsiglio assolutamente perchè, a mio parere, è meglio avere un pannolino più assorbente che costi poco di più piuttosto che questi che ti costringono a continui cambi estenuanti. Ciò non toglie che gli Huggies producano anche ottimi pannolini, tuttavia mi sento di dire che non appartengono a questa linea, bensì ai Superdry che, a mio avviso, sono di una qualità nettamente superiore agli Unistar.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie! Ogni commento per me è importante e cercherò di rispondere a tutti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...